Colli Fioriti


Home Valle d’Intelvi

Valle d’Intelvi

valle d'intelvi

La Valle d’Intelvi è un luogo magico nel cuore della provincia di Como dove relax e natura sono a portata di mano.
Situata tra le località Argegno sul lago di Como e Osteno, che si trova invece sul lago di Lugano, questa valle ha la peculiare forma di una Y rovesciata; mediante i vertici bassi essa tocca i laghi Lario e Ceresio, mentre quello superiore raggiunge la maggior altitudine (ben 1.302 metri) della valle, ossia la località Sighignola nel comune di Alta Valle Intelvi.
La Val d’Intelvi conserva sin dagli albori della storia una forte vocazione turistica; d’altra parte, il tempo ha reso questo territorio della Lombardia diffusamente nota per l’accoglienza dei suoi abitanti e per le vedute meravigliose; agli occhi attoniti del visitatore si apre una vallata ampia e soleggiata, nella quale i pendii dei monti scivolano leggermente sino a inabissarsi nei due laghi.

A rendere unica questa valle è inoltre la sua posizione strategica: difatti in essa si ritrovano le culture e le bellezze di Como, Lugano, Dei Monti Lariani Occidentali e della valle stessa.
Dunque, perdendovi nelle meraviglie paesaggistiche della Val d’intelvi avrete la possibilità di godere pienamente anche di tutte le offerte turistiche storico-naturali del lago dei territori circostanti.

Durante la vostra visita potrete divertirvi e rilassarvi senza pensieri; non dovrete nemmeno preoccuparvi del caldo poichè la Val d’Intelvi non è soggetta ad una grande presenza di umidità.
In particolare nei periodi più afosi, questo è il luogo ideale dove trascorrere una vacanza riposante.

Chiunque voi siate e qualunque sia la vostra esigenza la Val d’Intelvi offre la vacanza giusta per voi: potrete infatti rilassarvi con il vostro partner o divertirvi con la famiglia a contatto con la natura, esplorare avventurosi itinerari o ancora dedicarvi al vostro fisico con un pò di sano sport.

Con i suoi 30.000 mq di verde, il Campeggio ai Colli Fioriti vi offrirà un soggiorno davvero indimenticabile! Riposatevi con ogni comodità, ma senza rinunciare all’autentico contatto con le meraviglie naturali!
Dopotutto, la Val d’Intelvi ha moltissimo da dare ai suoi ospiti, anche grazie alla particolare posizione e struttura che la caratterizzano, rendendola teatro di panorami mozzafiato.

Dalle alture principali è possibile ammirare quelle vedute che rendono questa valle assolutamente unica ed inimitabile.
Qualche piccolo esempio? Il belvedere di Lanzo e Pigra. Chiamato “Balcone d’Italia” esso si affaccia su di un’imperdibile vista dove laghi e monti s’incontrano in un matrimonio paesaggistico sensazionale.
Tra le cime più famose che circondano la Val d’Intelvi ci è però anche il Monte Generoso, che con la sua altezza che conta ben 1.701 m troneggia sulla valle.

Su un pianoro roccioso situato sulla vetta è possibile ammirare l’installazione artistica “Fiore di pietra“, costruzione innovativa dell’architetto Mario Botta, sulle vetrate della quale si distingue il riflesso dell’incredibile panorama sottostante.
Poco da meno, almeno per quanto riguarda l’altezza, il Monte Sighignola, di ben 1.302 m; da esso come dal Monte Generoso si può godere di una vista sensazionale che abbraccia il lago di Lugano, per poi estendersi addirittura sino al lago Maggiore, al lago di Varese, ma anche agli spettacolari panorami del Monte Rosa e Cervino.

Altre vette che è possibile risalire o semplicemente ammirare dalla valle sono il Pizzo della Croce, di 1.491 m, il Sasso Gordona, di 1.410 m, e il Monte di Lenno, 1.589 m.
Per i più coraggiosi ed atletici che decidono di intraprendere la scalata, queste alte vette regalano diverse prospettive suggestive sul bel lago di Como.

Per gli sportivi incalliti e gli appassionati di storia è irrinunciabile una visita sul Monte Galbiga. Se non ci si lascia spaventare dalla considerevole altezza, 1.698 m, questa cima offre la possibilità di vivere il panorama della Val d’Intelvi completamente: infatti si affaccia a 360° sui due laghi.
Inoltre anche la storia vi ha lasciato le sue tracce, tanto che è possibile osservarvi le testimonianze militari della “Linea Cadorna”; articolati cunicoli di trincee si diramano emergendo tra i resti delle fortificazioni della prima guerra mondiale.

Invece, per gli scalatori che volessero ammirare incantevoli panorami sul Lago, si consigliano i Monte di Tremezzo, di 1.700 m, ed il Monte Crocione di Menaggio, alto ben 1.641 m.
Se quello che desiderate sono invece camminate tranquille e rilassanti, avrete sicuramente occasione di avventurarvi per la valle dove vi attenderanno bellezze di ogni tipo.

Gli amanti dell’arte potranno visitare numerosi complessi religiosi caratteristici dei paesini del luogo, conosciuti, in particolare, per le notevoli opere in stucco realizzate dei Magistri Comacini.
Per chi avesse la possibilità di spostarsi è d’obbligo una visita alle meraviglie nelle vicinanze, come la villa del Balbianello, riconosciuta come patrimonio del FAI, villa Carlotta o la via delle cappelle del Sacro Monte di Ossuccio, che è inclusa nel patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

Paolo e Stefano saranno ben lieti di darvi tutte le indicazioni e i dettagli per scoprire i luoghi più belli della zona.